Responsive Menu Pro Image Responsive Menu Clicked Image
Per Diletto e per Passione 549 ricette

La mia ultima Ricetta

Schiacciata di Pasqua

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Medio

Tempo di realizzazione   30'

INGREDIENTI   8 persone

Farina 00

500 g

Lievito di birra

25 g

Uova

3

Zucchero

100 g

Latte

125 ml

Burro di ottima qualità

100 g

Liquore d'anice o di arancio (sambuca/cointreau)

1/2 bicchierino

Semi di anice

25 g

Arancia

1/2 scorza

Limone

1/2 scorza

Olio evo

2 cucchiai

Sale

un pizzico

Per pennellare:

Uova

1

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


Schiacciata di Pasqua

Schiacciata di Pasqua

La storia di questo dolce toscano che differisce per nome e fattura da zona a zona, deriva da uno strano aneddoto. E’ strano infatti che una schiacciata risulti così alta, tipo panettone. Ma sapete perchè si chiama così? Nel mondo contadino che per qualche decennio ci ha preceduti, in primavera, quando le galline iniziano a produrre uova a ripetizione, era d’obbligo trovare il modo di utilizzarle. Si andava dalle frittate, ai ciambelloni, al lesso rifatto con le uova, ma la scorta non finiva mai. Ecco che si “schiacciavano” uova in abbondanza e si finiva per preparare anche questo lievitato. Dal gusto  non molto dolce e dal profumo intenso con qualche cucchiaio di un buon olio toscano, dei semi di anice e scorza di arancio, si praparava a primavera , quando la Pasqua era vicina. Si gustava in ogni momento della giornata ed era una festa per i bambini che ci spalmavano sopra miele saporito e non crema alla nocciola! Ci sono diversi modi per preparare questo dolce. Io oggi ho utilizzato il metodo diretto con il lievito di birra che ne facilita l’esecuzione e ne accorcia i tempi. Ho deciso questo per dare a tutti la possibilità di prepararlo senza affannarsi con i tempi da rispettare.

Ricordatevi che la primavera è il periodo giusto per prepararlo, ma è talmente buono che ogni periodo dell’anno se lo merita!!!

Fatelo e conservatelo in un sacchetto per alimenti per evitare che si secchi troppo! Gustatelo con della Crema pasticcera , con del Gelato all’olio d’oliva o con della semplice panna semimontata.

Se fate un pic- nic non dimenticatevi di portare dietro la Schiacciata di Pasqua, sarà un ottimo dolce per stare in compagnia.

PREPARAZIONE

Schiacciata di Pasqua

Per questa Schiacciata di Pasqua iniziate a sciogliere il lievito in una ciotolina con il latte tiepido.

Scaldate leggermente l’olio e fatevi ammorbidire i semi di anice.

Setacciate la farina unite il sale e mettete al centro le uova, (se volete utilizzate anche la planetaria). Unitevi le uova sbattute con lo zucchero, il latte con il lievito, il burro sciolto, il liquore, l’olio con i semi di anice e le scorze grattugiate. lavorate bene l’impasto fino ad ottenere un composto liscio ed elastico. Mettetelo in uno stampo cilindrico di carta oleata per panettoni ( la misura per gli impasti da 1 kg), in alternativa in uno stampo dai bordi molto alti precedentemente imburrato ed infarinato.

Mettete lo stampo nel forno spento coperto con un sacchetto grande per alimenti, fate attenzione che il sacchetto durante la lievitazione non tocchi l’impasto. Estraetelo solo quando l’impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo. Preriscaldate il forno a 160 gradi , pennellate la calotta del dolce con un uovo sbattuto ed infornate per 45 minuti circa. Estraete il dolce e fatelo freddare prima di gustarlo.

Seguimi su Instagram

ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci
644517
Total
Visitors