Responsive Menu Pro Image Responsive Menu Clicked Image
Per Diletto e per Passione 606 ricette

Categoria Contorni

Grado di difficoltà Facile

Tempo di realizzazione   15'

INGREDIENTI   4 persone

Patate grandi

4

Olio di arachidi

qb

Sale

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


Chips di patate

Chips di patate

Vi chiederete come mai vi lascio la ricetta delle Chips di patate, come se nessuno di voi avesse mai fritto le patate in vita sua!

In realtà questa ricetta è insuperabile poichè si ricavano delle patatine fritte  che si possono mangiare anche dopo due giorni! Da non credere!

Anzichè acquistare le chips confezionate, potrete preparare in casa delle gustose patatine croccanti per l’aperitivo o per i vostri bambini; il tutto in men che non si dica, e l’unico attrezzo necessario è inevitabilmente una mandolina! Quel semplice attrezzo dal costo irrisorio che si trova più o meno in ogni casa e se non lo avete potete trovarlo anche ai mercatini o nelle mesticheria.

Volete sapere come si preparano?.. leggete la facile ricetta.

PREPARAZIONE

Chips di patate

Per preparare queste Chips di patate procedete così:

Prendete le patate, sbucciatele lavatele ed immergetele in acqua.

Prendete una seconda ciotola molto capiente e riempitela d’acqua fredda.

Tagliate le patate con la mandolina e via via trasferitele nella ciotola.

Sciacquatele bene, gettate via l’acqua e ripetete l’operazione per tre volte e comunque fino a che l’acqua non risulterà più torbida. In questo modo le patate si saranno liberate dell’amido.

Tenetele in acqua fino a che non decidete di friggerle.

Scaldate in una larga padella abbondante olio di arachidi. Lasciamo stare la temperatura, friggiamo come facevano le nostre nonne!!

Quindi scolate le patate trasferitele in un canovaccio ben pulito ed asciugatele molto bene.

Friggete a più riprese le patate nell’olio caldo, mi raccomando poche alla volta muovendole di tanto in tanto con la forchetta. Una volta che avranno preso colore, scolatele dall’olio e trasferitele su un vassoio coperto di carta assorbente e ripetete l’operazione fino ad esaurimento delle patate.

Salatele solo al momento di servirle in tavola.

Il bello viene adesso. Se avanzano ( difficilmente!..ed è qui che vi consiglio di aumentare le dosi..)

potete conservarle a temperatura ambiente ben coperte con pellicola trasparente o in un sacchetto per alimenti per un paio di giorni.

Al bisogno preriscaldate il forno a 200 gradi, una volta caldo mettete sulla leccarda le chips ben distese e tenetele 5 minuti. Quando le tirerete fuori saranno perfette, come cotte al momento!

Provare per credere.

Con questo sistema potete preparare quando volete le vostre patatine fritte senza che il loro gusto si trasformi!

Seguimi su Instagram

ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Contorni