Responsive Menu Pro Image Responsive Menu Clicked Image
Per Diletto e per Passione 606 ricette

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Medio

Tempo di realizzazione   120'

INGREDIENTI   8 persone

Latte

800 g

Farro della Garfagnana igp

200 g

Farina

230 g

Ricotta di pecora

200 g

Zucchero

200 g

Burro

100 g

Rum

50 g

Tuorli

4

Uova intere

1

Zucchero a velo

qb

Sale

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


Torta di farro della Garfagnana

Torta di farro della   Garfagnana

Il farro è un antichissimo cereale, basti pensare che era uno dei piatti preferiti dei Romani, che lo usavano addirittura per nutrire le loro legioni. Scomparso quasi ovunque, sopravvive in Garfagnana, dove viene ancora brillato in antichi molini di pietra e viene regolarmente usato per fare un’ottima minestra e le inimitabili torte dal gusto inconfondibile. Come tutto ciò che è autentico, in quanto frutto di una cultura che nasce dallo stretto rapporto dell’uomo con il suo territorio, anche l’origine del farro andava garantita e tutelata. È quanto la Comunità Montana della Garfagnana ha cercato di fare, ottenendo prima l’ “Indicazione Geografica Protetta” e quindi costituendo nel suo seno un comitato di controllo e promozione.

Oggi per dare fondo alla mia dispensa ricca di ogni tipo di cereale spezie e qualsivoglia sfarinato, ho deciso di aprire un sacchetto di farro che mi hanno regalata,  provenente appunto dalla Garfagnana. Una torta che sa di antico e mi ricorda i Budini di riso che mamma mi faceva quando ero piccola, molto simile nella sostanza ma non nella forma.

Io la considero la Pastiera Toscana poichè molto simile a quella Napoletana preparata però con il grano cotto.

Provatela  ……

 

PREPARAZIONE

Torta di farro della Garfagnana

Per questa Torta di Farro della Garfagnana, procedete così.

Unite 200 g di farina e 100 g di burro, 70 g di zucchero e 2 tuorli, impastando fino a ottenere un composto sabbioso, quindi aggiungete un pizzico di sale e avrete formato la pasta frolla.

Fate riposare la pasta frolla in frigorifero per 30 minuti

Cuocete il farro a fiamma bassa in 300 gr di latte con un pizzico di sale seguendo i tempi indicati nella confezione.  Se il farro ne assorbe di più, aggiungete ancora del  latte  in cottura purchè caldo.

Fate raffreddare il farro steso su una teglia.

Mettete in un pentolino un uovo e 2 tuorli sbatteteli incorporando 130 g di zucchero quindi aggiungete un poco alla volta 30 g di farina setacciata.

Scaldate leggermente 500 g di latte e versatelo a filo nel pentolino con le uova, lo zucchero e la farina, mescolando continuamente per amalgamare bene il tutto. Avrete ottenuto così la crema.

Portate a bollore la crema, continuando a mescolare, quindi toglietela dal fuoco e incorporate la ricotta il farro ed il rum.

Stendete la pasta frolla dello spessore di mezzo centimetro e foderate uno stampo da 20/22 cm con carta forno, adagiatevi la pasta frolla e versatevi la crema con il farro.

A piacere fate una griglia di frolla tipo crostata utilizzando la frolla che vi avanza.

Cuocete la torta per 50 minuti a 180 gradi forno statico. Sfornate,  lasciate intiepidire quindi spolverate la torta con lo zucchero a velo.

Seguimi su Instagram

ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci