Responsive Menu Pro Image Responsive Menu Clicked Image
Per Diletto e per Passione 440 ricette

Categoria Secondi

Grado di difficoltà Facile

Tempo di realizzazione   180'

INGREDIENTI   4 persone

Muscolo di manzo

800 g

Aglio in spicchi

4

Foglie di alloro

2

Concentrato di pomodoro

2 cucchiai

Vino rosso

2 bicchieri

Peoe in grani

1 cucchiaio

sale

qb

Per la polenta

Farina di mais

240 g

Sale e pepe

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


Peposo e polenta

Peposo e polenta:

Questo e’ un piatto tipicamente fiorentino  nato alcuni secoli fa, grazie agli operai delle fornaci dell’Impruneta, localita’ famosa per la lavorazione e la produzione di terracotta. I fornacini sistemavano la casseruola con lo spezzatino sulla bocca del forno, lontano dal calore troppo forte e lo lasciavano li per tante ore in modo che la carne cuocesse lentamente, diventando tenerissima. Pare che il peposo lo abbia mangiato piu’ volte anche Filippo Brunelleschi durante le sue visite alla fornace dove si recava per controllare i mattoni per la cupola di Santa Maria del Fiore. Il peposo si cucina senza aggiunta di grassi se non quel poco contenuto nella carne, e sara’ il tessuto connettivo, di cui il muscolo e’ particolarmente ricco, a rendere lo spezzatino morbido e saporito, a patto che la cottura sia sufficientemente lunga e lenta. In accompagnamento e’ essenziale il pane abbrustolito . La preparazione ha un gusto molto pronunciato e una piccantezza molto vivache che richiedono di essere ammorbiditi con il pane. Io in questa versione ho utilizzato della morbida polenta.

 

PREPARAZIONE

Per questo Peposo e polenta

Tagliate il muscono a tocchetti non troppo piccoli poi mettetelo in una capace casseruola di coccio, insieme all’aglio pelato e schiacciato, al concentrato di pomodoro leggermente diluito con acqua, al sale e ad un cucchiaio raso di pepe in grani.

Coprite la carne a filo con acqua fredda e vino in pari quantita’ , mettete il coperchio sulla pentola e  fate prendere un lieve bollore che dovrebbe mantenere almeno 3 ore.

Se la carne dovesse asciugarsi troppo, versate al bisogno dell’acqua calda o del brodo. Scoperchiate il tegame negli ultimi 30 minuti di cottura. Servite il peposo ben caldo insieme al pane abbrustolito o ad una morbida polenta.

Io ho scelto di fare una polentina cosi…

Mettete a bollire una pentola con 2.5 litri d’acqua salata, quando iniziera’ a bollire unite a pioggia la farina di mais e, rimestando continuamente fate cuocere per circa 45 minuti, fino ad ottenere una crema densa ma morbida, aggiungete un po’ d’acqua se vi senbra troppo asciutta.

Mettete la polenta morbida in scodelle ed adagiatevi il peposo ben caldo.

P.s. se possedete un roner la lenta cottura della carne sara’ un gioco da ragazzi….io ho cucinato il peposo anche cosi, cuocendolo a 80 gradi per 8 ore…..

Buon appetito!

 

Seguimi su Instagram

ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA