Responsive Menu Pro Image Responsive Menu Clicked Image
Per Diletto e per Passione 502 ricette

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Difficile

Tempo di realizzazione   50'

INGREDIENTI   8 persone

Mandorle in polvere

100 g

Zucchero a velo

100 g

Albumi totali

80 g

Baccello di vaniglia

1

Zucchero semolato

100 g

Acqua

35 ml

Per la ganache al cioccolato

Burro morbido

25 g

Cioccolato fondente

100 g

Panna liquida

100 g

Zucchero

5 g

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


Macaron al naturale

Macaron al naturale

Importato in Francia dall’Italia da Caterina de Medici, il macaron era all’epoca una pasta alimentare. L’evoluzione del prodotto farà poi del macaron un vero e proprio dolce.

La ricetta dei macaron si diffuse rapidamente in numerose città francesi,  diventando una piccola delizia tipica del Paese d’Oltralpe.

Diventato oggi il simbolo di leccornia da degustare, questo petit gateau rotondo, croccante fuori e morbido dentro, supera ogni senso di colpa poichè per i golosi, in fondo in fondo, il macaron è una dolcezza che fa bene al morale e perfino i soggetti allergici possono gustare questa chicca senza glutine.

Non nego i numerosi fallimenti prima di essere arrivata ad un prodotto che, benchè lontano dalla perfezione, può esser degno di questo nome.

Prima di avventurarmi nelle infinite tipologie,  mi limito a descrivervi i macaron al naturale, senza coloranti e senza farce illustri. Semplicemente vi offro la base del macaron dalla quale partire per realizzare infinite bontà…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PREPARAZIONE

Macaron al naturale

Per questi macaron al naturale, mischiate e setecciate con cura e per due volte, zucchero a velo e farina di mandorle  e tenete da parte. In una casseruola portate l’acqua e lo zucchero semolato ad ebollizione, attendete che la temperatura arrivi a 115 gradi verificando con il termometro. Montate lentamente 40 grammi di albumi a neve, poi aumentate la velocità , quando la temperatura dello sciroppo sarà arrivata a 115 gradi, versatelo a filo sottile sugli albumi a neve. Continuate a sbattere la meringa per 10 minuti, fino a che non sarà fredda. Mescolate il mix di farina e zucchero a velo che avete setacciato  in precedenza con  i residui 40 grammi di albumi non sbattuti per ottenere una pasta di mandorle omogenea. Grattete il baccello di vaniglia ed incorporate i semi alla pasta di mandorle. Usando una spatola morbida incorporate un terzo della meringa alla pasta di mandorle per diluirla, poi aggiuntete il resto della meringa eseguendo il macaronage. Riempite con il composto ottenuto una tasca con bocchetta da 8 mm . Fermate un foglio di carta da forno su una placca, spalmando ai quattro angoli una piccola quantità di composto. Con la tasca realizzate delle sfere della dimensione di una noce, regolari e ben distanziate tra di loro.  Picchiettate leggermente il fondo delle placche e lasciate riposare per 30 minuti a temperatura ambiente ( coutage) . Preriscaldate il forno a 150 gradi ed a temperatura raggiunta infornate per 14 minuti. All’uscita dal forno fate freddare i macaron prima di staccarli dalla carta forno con l’aiuto di una spatolina.

Per la ganache al cioccolato. ( preferibilmente prepararla il giorno precedente)

Scaldare ad 80 gradi la panna, spegnete la fiamma ed unitevi il cioccolato, mischiate fino a che non sarà sciolto, unite il burro. Michiate bene e riponete in frigo fino a che il composto non sarà solidificato.

Usando una tasca con la bocchetta da 8 mm guarnite generosamente la metà dei gusci con la ganache poi assemblate i macaron con i gusci restanti. Mettete da parte in frigorifero i macaron.

Da sapere che:

I macaron possono essere conservati nel congelatore. Prima di servirli esraeteli un paio d’ore prima, portandoli a temperatura ambiente.

 

 

 

Seguimi su Instagram

ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci