Responsive Menu Pro Image Responsive Menu Clicked Image
Per Diletto e per Passione 520 ricette

Categoria Primi

Grado di difficoltà Facile

Tempo di realizzazione   120'

INGREDIENTI   4 persone

Semola rimacinata

400 g

Farina 00

100 g

Acqua

225 g circa

Olio evo

un cucchiaio

Sale

qb

Per il condimento:

Aglione

circa 50 g

Pomodori pelati

600 g

Basilico

qualche foglia

Sale e pepe

qb

Pecorino toscano grattugiato

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


Pici all’aglione

Pici all’aglione

L’aglione e’ una varietà di aglio gigante, tipica della Valdichiana, priva di allina, quindi di sapore più delicato dell’aglio comune, rispetto al quale è anche più digerigile. Le teste, di colore bianco tendente all’avorio e forma quasi sferica leggermente schiacciata, generalmente contengono sei bulbilli di grandi dimensioni. L’aglione si raccoglie in giugno o luglio non appena le foglie incominciano a ingiallire, e va conservato in luogo asciutto e ben ventilato al riparo dai raggi solari.

Una rietta speciale toscana prevede l’accoppiamento dei pici con una salsa di pomodoro cucinata con l’aglione, oserei dire la morte sua, alla quale non so resistere.

Se non riuscite a trovare l’aglione, utilizzate il comune aglio al quale avrete tolto l’anima.

Provate questo piatto speciale!!

PREPARAZIONE

Pici all’aglione

Per il condimento, versate in una pentola, meglio se di coccio, qualche cucchiaio di olio extravergine e l’aglione tritato finemente. Fatelo sciogliere a fiamma bassissima per una decina di minuti aggiungete i pelati passati al setaccio, salate pepate e cuocete a fuoco moderato per un’ora circa. Nel frattempo disponete le farine a fontana sulla spianatoia, versate al centro un pizzico di sale, due cucchiai d’olio e l’acqua tiepida ed impastate; se necessita aggiungetene un pò al bisogno.  Quando la massa saraà liscia ed omogenea, avvolgetela a palla e lasciatela riposare per una mezz’ora in un luogo asciutto, coperta da un panno. Trascorso questo tempo, iniziate ad “appicciare” , ciò consiste nel ricavare delle listarelle di impasto e con il palmo della mano tirare ognuna di esse fino ad ottenere una specie di spaghetto lungo 40 centimetri, con un diametro poco al di sotto del mezzo centimetro. Man mano che prendono forma adagiate i pici su un panno cosparso di semola.

Lessateli in abbondante acqua salata per due o tre minuti. Scolateli e trasferiteli nel tegame del condimento, mescolate bene e servite con pecorino grattugiato a parte.

Buon appetito!

Seguimi su Instagram

ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Primi