Per Diletto e per Passione

Crostata di semi e pesche

Tempo di realizzazione   90'

Crostata di semi e pesche

Un incontro pomeridiano ed un corso di cucina mi hanno fatto pensare a nove donne sempre attente alla salute oltre che al buon cibo. Al dolce per il the non si rinuncia mai e mi e’ venuto in mente di unire il gusto di mangiare una buona torta alle proprieta’ benefiche ed all’utilizzo  dei semi, che sono la base della nutrizione poiché  da qui germoglia la pianta: consumarli significa fare scorta di micronutrienti immediatamente disponibili e ad altissimo valore nutrizionale. E’ in costante crescita il numero di coloro che scelgono di introdurre i semi  nella propria dieta quotidiana . In commercio si trovano tutte le tipologie di semi (  zucca lino chia papavero…) e non solo nei negozi bio ma adesso anche nella grande distribuzione. I semi sono fonte importante di enzimi, vitamine minerali fibre e acidi grassi essenziali ( Omega3)  come l’acido alfa-linoleico.

Spesso vengono assunti nello yogurt o aggiunti alle insalate ma oggi scegliamo di dare un tocco “trasgressivo” al loro valore nutrizionale e di benessere.

La torta non e’ molto difficile forse un po’ lunga da preparare ma  vale sicuramente la pena perdere un po’ di tempo per poi gustarsi questo tripudio di salute. E’ importante secondo me, predisporre e pesare ogni ingrediente prima di iniziare la preparazione, cio’ rendera’ il vostro lavoro pulito e di sicura riuscita.

La ricetta di questa torta e’ stata tratta e parzialmente modificata da un mensile de La Cucina Italiana

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Difficile

INGREDIENTI   8 persone

Pesche sciroppate sgocciolate

300 g

Burro

200 g

Semi di zucca

160 g

Farina 0 piu' un po'

150 g

Farina tipo 2 macinata a pietra

100 g

Orzo della Garfagnana

75 g

Zucchero di canna

70 g

Zucchero a velo

50 g

Semi di chia

45 g

Semi di lino

20 g

Semi di papavero

10 g

Tuorli

4

Uova intere

1

Semi di bacca di vaniglia

1

Limone, zucchero semolato e sale

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Crostata di semi e pesche

Mettete in ammollo l’orzi in acqua per circa 6 ore.

Frullate i semi di lino ricavandone un sfarinato che unirete alle altre farine con 30 g di semi di chia, i semi di papavero lo zucchero a vero e di canna due tuorli e 1 uovo. 180 grammi di burro la raschiatura della bacca di vaniglia sale e scorza di limone grattugiata. Lavorate gli ingredienti finche’ non saranno amalgamati, poi lasciate riposare la frolla per 30 minuti coperta.

Saltate in padella le pesche sciroppate con 10 grammi di burro per un paio di minuti poi toglietele dal fuoco e tritatele.

Scolate l’orzo e frullatelo con 25 grammi di acqua e i due tuorli rimasti. Unitevi poi 25 g di zucchero di canna. 15 g di semi di chia frullati in polvere ed un pizzico di sale. Mescolate adesso la crema con le pesche.

Stendete la pasta a 3 mm di spessore e foderate uno stampo di 22 cm di diametro e 3 cm di altezza. Spargente sul fondo un po’ di semi di zucca caramellati poi riempite con il composto. Adagiate sulla torta delle strisce di pasta disposte a griglia tipo crostata ed infornatela a 180 gradi per circa 40 minuti. Servitela fredda con i semi di zucca caramellati.

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci