Per Diletto e per Passione

Zuppa Lombarda

Tempo di realizzazione   15'

Zuppa Lombarda

La pentola di coccio che ho comprato tantissimi anni fa all’Impruneta sobbolle lentamente, ed un profumo d’altri tempi aleggia per la casa. Al suo interno  galleggiano dei fagioli piattellini che ho messo a cuocere con un po’ di  salvia un pomodorino,  uno spicchio d’aglio ed un po’ d’olio.

Questo tipo di fagiolo si puo’ cuocere anche senza averlo  messo precedentemente in bagno poiche’ ricoperto da una buccia molto sottile.

Quando si cuociono i facioli difficilmente se ne fanno in piccole quantita’ perche’ si possono usare nei modi piu’ diversificati.

Oggi ho scelto di preparare con essi un’ottima Zuppa Lombarda.

Piatto semplice e squisito che ha un nome veramente strano. In Lombardia infatti e’ totalmente sconosciuto. Sembra che questo nome sia stato dato in Versilia ed in Maremma ad un piatto che preparavano i “lombardi” che, alla fine del ‘700 bonificarono le zone paludose interne. E’ nota anche con il nome di “Zuppa bastarda” .

 

 

Categoria Primi

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   4 persone

Fagioli bianchi piattini

1 Kg

Pane casalingo toscano

4 fette

Spicchi d'aglio

2

Salvia

qb

Olio d'oliva

qb

Pomodorini

4

Sale e pepe

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Zuppa Lombarda

Cuocete i fagioli in un litro e mezzo d’acqua fredda salata ( ci vorra’ circa un’ora e mezzo da quando inizieranno a bollere) alla quale avrete aggiunto gli agli, un po’ di salvia e 4 cucchiai d’olio

Mettete in ogni scodella una fetta di pane toscano abbrustolita (a piacere) ma non tostata molto

Versate in ogni scodella una bella porzione di fabioli e di brodo bollente.

Salate, pepate e cospargete con el buon pepe e dell’ottimo olio extravergine d’oliva.

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Primi