Per Diletto e per Passione

Zuccherini di Vernio

Tempo di realizzazione   40'

Zuccherini di Vernio

Sono passati i giorni dell’esame, il diploma di Cuoco e’ arrivato e con immensa felicita’ mi godo qualche giorno di pausa dai fornelli. Si vabbe’ ma che vita e’ lontana dai fornelli??  Rifletto, e arrivo alla conclusione che proprio non ci so stare. Al momento lascio da parte la cucina “stellata”,   quella impegnativa ed  affascinante che mi ha accompagnato per tutto l’inverno durante lo stage , per tornare alle tradizioni della mia terra. La scelta ricade su alcuni biscottini perche’ non c’e’ niente in casa da sgranocchiare, si proprio niente! Ecco che mi vengono in mente bianche ciambelline con lo zucchero glassato tipiche di Vernio, un paese vicino  Prato. Penso che la loro dolcezza potrebbe tirar su gli animi di chiunque, soprattutto di chi si logora per futili motivi quotidiani e talvolta si ammazza di sterili invidie e gelosie…..

Un vecchio libro ingiallito, forse troppo,  parla di una ricetta di zuccherini montanari, qualcosa non mi convince, ma li faccio comunque…e come immaginavo, “le ciambelle a volte non riescono col buco” ahimè la glassa non si attacca. Sono talmente arrabbiata che non me ne faccio una ragione. Ma ecco in soccorso Aurelia  che mi ha suggerito la sua ricetta. Certa di riuscire nell’intento ci riprovo e ne escono fuori dei biscotti stupefacenti, proprio come quelli che ricordavo e che ho mangiato qualche volta da bambina, si, solo qualche volta quando nelle sagre paesane nei banchetti dei dolciumi si potevano trovare sacchetti trasparenti che contenevano “i biscotti con lo zucchero che si stacca” ecco come li chiamavo da piccolina!….

Grazie Aurelia per la sempre tua generosita’

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Medio

INGREDIENTI   12 persone

Farina 00

600 g

Zucchero

150 g

Uova medie

5

scorza di un limone grattugiata

Semi di anice

12 g

Liquore all'anice

1/2 bicchierino di liquore

Bacca di vaniglia

1/2

Burro

150 g

Sale

un pizzico

Lievito in polvere per dolci

1 bustina

Per la glassa:

Zucchero semolato

500 g

Acqua

200 ml

Liquore all'anice

1/2 bicchierino

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Zuccherini di Vernio

Mettete i semi d’anice in bagno con un po’ d’acqua per circa 20 minuti dopodiche’ scolateli e teneteli da parte.

Mettete nella planetaria tutte le polveri, aggiungete le uova e pian piano il burro fuso, poi tutti gli altri ingredienti ( se non avete la planetaria potete impastare a mano sulla spianatoia ) ne ricaverete un impasto sodo ma elastico.

Dividete l’impasto in pezzetti da circa 30 grammi o da 10 grammi se desiderate le ciambelline piu’ piccole, io le ho fatte da 30 grammi. Dai pezzetti ne ricaverete tanti filoncini da circa 12 cm di lunghezza che andrete a chiudere ad anello ed adagerete sulla placca foderata con carta forno . Infornate a 200 gradi per circa 10 – 15 minuti.

Una volta cotti estraeteli dal forno e fateli raffreddare.

Preparate adesso lo sciroppo:

In una pentola mettete lo zucchero e l’acqua portando la temperatura  tra i 108 e i 110 gradi ( se non avete il termometro aspettate che lo sciroppo inizi a fare le bolle attendete qualche istante fino a che mettendo una forchetta e sollevandola, questo faccia “il filo”, solo a questo punto potrete spengere la fiamma ed unire il liquore all’anice.

Versate lo sciroppo ottenuto sui biscotti che avrete lasciato sulla teglia e sempre con la carta forno. A questo punto armatevi di santa pazienza e con l’aiuto di due cucchiai o di due spatole girate continuamente i biscotti ovvero fino a che lo zucchero non iniziera’ ad essiccarsi ed a  diventare pian piano bianco, ci vorranno circa 15 minuti, non di meno.

A questo punto mettete i biscotti su una gratella da pasticceria ed attendete che lo zucchero si asciughi completamente attaccandosi al biscotto e diventanto bianco.

Gli Zuccherini di Vernio si conservano anche per dieci giorni in una scatola di latta ..ma forse termineranno molto prima!

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci