Per Diletto e per Passione

Veneziane alla crema

Tempo di realizzazione   30'

Le Veneziane alla crema

la veneziana è un dolce raffinato di pasta lievitata ricoperto di granelli di zucchero morbido e burroso si è diffuso dal nord Italia nella Svizzera italiana, come il panettone, la colomba, e molte altre specialità, grazie alle relazioni intense e secolari fra la Svizzera italiana e il nord Italia. Il nome, che non ha un corrispondente dialettale in Ticino, indica una sicura provenienza italiana, ma nulla prova che sia originario della città lagunare

durante la preparazione del panettone e della colomba si toglieva e si toglie ancora un po’ di pasta prima dell’aggiunta di frutta secca e candita e si ricavavano le veneziane. L’impasto di base delle veneziane è molto simile, caratterizzato dal lievito naturale e dall’abbondanza di burro.

Nella prima metà del XX secolo, alla vigilia di un matrimonio si svolgeva una cerimonia propiziatoria al cui termine gli sposi invitavano i loro amici a mangiare le veneziane,  e comunque questo dolce veniva consumato solo in occasioni speciali: la lunga e complessa lavorazione e il costo elevato degli ingredienti non consentivano un consumo più frequente.

Dopo la seconda guerra mondiale le veneziane diventarono un bene accessibile ai più ed erano consumate in ogni occasione. Si potevano trovare anche al bar e si mangiavano al mattino come le brioches. La produzione artigianale ha perso importanza negli ultimi decenni, soppiantata da una fabbricazione di tipo industriale, con l’utilizzo della pasta da brioche al posto del duplice impasto lievitato, ottenendo un prodotto decisamente meno raffinato. Oggi i pasticcieri artigianali della Svizzera italiana intendono rivalutare questo dolce che ormai i giovanissimi non conoscono quasi più.

A livello domestico, la produzione e’ pressoche’ inesistente ma io vi propongo una rivisitazione molto piu’ semplice e veloce che porta comunque ad un buon risultato.

 

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Medio

INGREDIENTI   12 persone

Per il lievitino

Lievito di birra

quasi un panettino

Latte

100 ml

Farina Manotoba

100 gr

Zucchero

1 cucchiaino

Secondo impasto:

Farina Manitoba

400 gr

Latte

130 gr

Zucchero

130 gr

Burro

100 gr

Sale

5 gr

bacca di vaniglia , semi

1

Uovo

1

Per la crema

Latte

350 gr

Uova

1 intero e 1 tuorlo

Farina 00

35 gr

Zucchero a velo

80 gr

Scorza di arancia

1

Per guarnire

uovo

1

Granella di zucchero

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Veneziane alla Crema…procediamo cosi’

Facciamo la crema:

Mettiamo a bollire il latte con la  scorza di arancio, nel frattempo, in una ciotola , mischiare insieme farina e zucchero a velo setacciati, unire l’uovo ed il tuorlo e mischiare fino ad ottenere una crema omogenea.  Togliere dal fuoco il latte e versarlo a filo sul composto di uova mescolando continuamente,  rimettere sul fuoco e mescolare sempre fino a che il composto non si addensera’, ci vorranno solo alcuni minuti.

Mettete adesso la crema in un sac a poche a bocchetta liscia e larga e riponete in frigo a raffreddare.

Procediamo con la pasta brioche:

facciamo  prima il lievitino, mischiamo gli ingredienti per prepararlo, quindi,  latte  tiepido, zucchero lievito e farina fino ad ottenere un pastello e facciamo lievitare mezz’ora.

Adesso riprendiamo il lievitino, aggiungiamo prima  il latte poi   la farina lo zucchero l’uovo, gli aromi   alternando pian piano farina e zucchero. Adesso incorporate il burro morbido impastando fino ad ottenere un impasto liscio che lascerete lievitare ben coperto per circa un’ora e mezzo.

Adesso facciamo le pezzatura,:

pesate 12 pezzetti di impasto di circa 100 grammi l’uno , fatene cosi’ tante palline ben strette sul fondo e ponetele su due teglie foderate di carta forno, copritele con pellicola e fate riposare fino al raddoppio. (ci vorranno circa 45 minuti, ma dipende dal calore dell’ambiente)

Sbattete un uovo e pennellate le brioche, prendete adesso anche il sac a poche e sopra ognuna mettete un po’ di crema, qualche chicco di zucchero in granella, infornate a 180 gradi per circa 20/25 minuti.

Sformate, fate raffreddare e spolverizzate di zucchero a velo.

NB

la pasta birioche la si puo’ fare naturalmente a mano ma e’ molto piu’ semplice utilizzare una planetaria che facilita sicuramente la sua esecuzione.

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci