Per Diletto e per Passione

Tortine al cedro

Tempo di realizzazione   15'

Tortine al cedro

Il mio fruttivendolo mi ha regalato un Cedro enorme giuro che non ne ho mai visto uno cosi grande. Bellissimo, mi son detta!..E voi non potete immaginare la mia gioia. Ivano sa come farmi contenta ma forse ha capito bene che questa meraviglia sarebbe sicuramente finita  in buone mani. Detto fatto, mi sono immaginata alberi enormi pieni di profumatissimi  frutti gialli il caldo ed il sole del Sud il profumo inconfondibile di questi agrumi e la voce di Leonora che ci ha ospitato ormai molto tempo fa nella sua casa Ischitana che mi sussurrava nelle orecchie che “Il mattino ha l’oro in bocca..” riferito agli agrumi che al mattino si mangiano proprio in questi luoghi. Di colpo ho aperto gli occhi e mi sono venute in mente insalate, risotti…ma anche dolcetti . Patiamo da questi, da  piccole tortine per colazione, con scorza e succo di Cedro, preparati con farina integrale di grani antichi prodotti in Toscana

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   12 persone

Farina di grani antichi (o tipo 2 integrale)

260 g

Burro morbido

120 g

Zucchero di canna

180 g

Uova

2

Bicarbonato di sodio

1 cucchiaino

Lievito per dolci

3 cucchiaini

Succo di Cedro

6 cucchiai

Scorza grattugiata di un cedro

Yogurt bianco

120 g

Semi di papavero

2 cucchiai

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Per queste Tortine al cedro

unite insieme gli ingredienti in polvere, quindi zucchero farina scorza di cedro bicarbonato lievito e semi di papavero.

A parte fate ammorbidire il burro nel microonde senza scaldarlo, unitevi tutti gli altri ingredienti liquidi quindi uova e yogurt Assemblate gli ingredienti solidi ai liquidi mischiate e aiutandovi con un cucchiaio mettete l’impasto negli appositi stampini, io ho utilizzato le forme dei muffin. Infornate a 180 gradi per circa 20/25 minuti.

Fate freddare prima di sformare, servite per colazione o merenda.

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci