Per Diletto e per Passione

Topini di patate allo zafferano

Tempo di realizzazione   40'

Topini di patate allo zafferano

Lo Zafferano, pregiati e costosi pistilli che colorano ed insaporiscono con quel gusto delicato e particolare moltissimi piatti. Diffidate dalle polveri contenute in bustine singole, quelle sono  spesso preparati chimici riconducibili a coloranti alimentari che niente hanno a che vedere con i pistilli , piccole infiorescenze raccolte a mano una ad una ed e’ per quest’ultimo motivo che il suo costo e’ talvolta proibitivo.

Nella mia dispensa ci sono spezie provenienti da tutto il mondo, ogni mio viaggio e’ seguito da un ricordo che immancabilmente porta con se sapori e cibi diversi come questi pistilli di zafferano che hanno seguito il mio rientro  dall’isola di Zanzibar in Tanzania, (chiamata anche l’Isola delle spezie..il che la dice lunga..). Oggi ho deciso di utilizzare questa particolare spezia per realizzare dei piccoli e coloratissimi “topini”  preparati con patate di montagna.

 

Categoria Primi

Grado di difficoltà Medio

INGREDIENTI   4 persone

Patate di montagna

600 g

Uova

1

Zafferano

qualche pistillo

Farina

100 g

sale pepe

qb

Burro

50 g

Salvia

un mazzetto

Parmigiano reggiano

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Topini di patate allo zafferano

Prendete le patate lavatele accuratamente e mettetele in una capiente pentola con acqua fredda, portatele a cottura.

Scaldate 30 ml circa di acqua e mettetevi i pistilli di zafferano,  lasciateli in fusione per una mezz’ora.  Nel frattempo sbucciate le patate e schiacciatele allo schiacciapatate lasciatele  intiepidire ma non freddare!..unite l’uovo la farina e l’acqua ormai colorata di giallo, aggiungere sale e pepe. Formate un palla ben amalgamata, a questo punto ricavate tanti salsicciotti rotondi stendeteli bene e ricavatevi delle palline da 5/6 grammi cuascuna. Date ora la forma omogenea agli gnocchetti, Cuoceteli in abbondante acqua salata per qualche minuto, o fino a che verranno a galla. Nel frattempo avrete sciolto il burro  con la salvia, scolate gli gnocchi e ripassateli in padella con burro e salvia, impiantate e cospargete con abbondante parmigiano reggiano e una spolverata di pepe nero.

Buon appetito

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Primi