Per Diletto e per Passione

Tartellette rustiche agli asparagi

Tempo di realizzazione   30'

Tartellette rustiche agli asparagi

Un antipasto all’ultimo minuto semplicemente guardando cosa c’e’ in frigo, uova farina e burro non mancano mai, se hai fortuna hai anche un po’ di ricotta, io ne avevo di freschissima, poi ogni verdura si presta bene allo scopo ma in questo periodo Pasquale gli asparagi vanno per la maggiore…e quelli c’erano. Ecco un buon antipasto preparato al volo  oggi, la vigilia di Pasqua quanto mia sorella passa da me …e se la invito a cena non dice di no!

E per me e’ sempre un gran piacere!!!

Categoria Antipasti

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   12 persone

Per la pasta brisée

Farina 0

300 g

Burro morbido

150 g

Acqua fredda

70 g

sale

qb

Per il ripieno:

Ricotta di pecora freschissima

250 g

Uova medie

2

Asparagi

1 mazzo

sale e pepe

qb

Noce moscata

qb

Pecorino stagionato grattugiato

20 g

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Tartellette rustiche agli asparagi

Per queste tartellette rustiche aglli asparagi procedi prima preparando la pasta brisée che sara’ poi il guscio che accogliera’ il ripieno. Sulla spianatoia poni la farina a fontana e unisci il burro a piccoli pezzettini, lavora con la punta delle dita velocemente fino ad aver assorbito la farina, avrai così ottenuto un composto a briciole a questo punto unisci l’acqua ghiacciata e  il sale, continua a lavorare fino a che non avrai formato una palla; avvolgila con la pellicola e ponila in frigo per una mezz’ora. Nel frattempo pulisci gli asparagi, togli la parte finale coriacea poi fai tanti tocchettini. Fai un trito fine di scalogno soffriggilo  con quattro cucchiai di olio aggiungi gli asparagi, falli stufare aggiungendo acqua al bisogno, continua la cottura fino a che non saranno cotti ma non disfatti, aggiusta di sale e pepe e fai intiepidire il composto. Lavora adesso la ricotta con le uova la noce moscata e il pecorino, aggiungi gli asparagi cotti, avrai cosi’ ottenuto il ripieno. Riprendi dal frigo la pasta brisée ricavane dodici palline di ugual peso, stendile finemente e fodera degli stampini piccoli, (io ho usato degli stampi in alluminio ovali) con i rebbi di una forchetta buca il fondo di ognuna in modo tale da evitare che la pasta si rigonfi in cottura. Metti all’interno di ogni  tartelletta due cucchiai di composto e cuoci a 180 gradi per circa 20/25 minuti e comunque fino a che non risulteranno ben dorate.

Si gustano calde, tiepide ma anche fredde, sono ideali per un buffet, per un antipasto ma anche per un gradevole pic nic sull’erba!

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Antipasti