Per Diletto e per Passione

Spaghetti alle olive Celline

Tempo di realizzazione   40'

Spaghetti alle olive Celline

Le olive Celline vengono prodotte in Puglia ed hanno la particolarita’ di essere nere..ma cosi  nere da confondere il loro inchiostro che macchia cosi tanto, con quello che si trova  delle sacche delle seppie…

Da questo pseudo inchiostro ottenuto utilizzando l’acqua della salamoia e dalle olive frullate, si possono fare degli spaghetti alla chitarra (ma non solo questi),  unici nel loro genere.

Da un fine settimana in Puglia, mini vacanza di mia sorella, cos’altro potevo chiedere quindi se non le olive? Queste ancora non le avevo mai  provate anche se da tempo conoscevo per fama  la loro bonta’ ..ma solo pero’ per sentito dire!

Probabilmente non facili da reperire,  Cristina, (questo il nome di mia sorella) e’ tornata con un sacchettone di olive..non proprio nere…forse non proprio Celline , ma da un sapore eccellente,  alche’  ho deciso di provare comunque questi spaghetti alla chitarra che non saranno venuti neri neri…ma vi giuro buonissimi.

Rimedierò  nel trovare questo famoso pesto di olive Celline, magari facendo una ricerca sul web…per adesso mi accontento di questo piatto che ho trovato strepitoso.

Ho accompagnato gli spaghetti che gia’ di per se’ sono buonissimi, con una crema di asparagi e pomodorini, ne e’ venuto fuori un profumo ed un sapore da leccarsi i baffi!!

Un consiglio….Se non volete fare la pasta in casa procuratevi dei buoni spaghetti alla Chitarra prodotti artigianalmente e  conditeli ugualmente utilizzando le olive frullate con un po’ di acqua,  serviteli poi con la salsa di asparagi che vi ho proposto.

Categoria Primi

Grado di difficoltà Medio

INGREDIENTI   4 persone

Per gli spaghetti alla chitarra

Olive nere Celline denocciolate

100 gr

Olio extravergine di oliva

1 cucchiaio

Acqua o salamoia delle olive

70 gr

Semola rivaccinata di grano duro

270 gr

Per la crema di asparagi

Porri

125 gr

Timo

3 rametti

Brodo vegetale

500 gr

Asparagi selvatici

400 gr

Olio extravergine di oliva

4 cucchiai

sale

qb

Scorsa di un limone grattugiato

Per il condimento

pancetta tesa

4 fette

Pomodori ramati

4

Olio extravergine di oliva

1 cucchiaio

sale e pepe

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Spaghetti alle olive Celline..

Per questi spaghetti alle Olive Celline procedete cosi’..

Prendete le olive denocciolate frullatele con una parte di farina e formatene uno sfarinato. Prendete adesso l’acqua della salamoia, o acqua ed  unitela alla semola rimasta (io ho usato la Senatore Cappelli) , ed allo sfarinato con le olive, aggiungere un cucchiaio d’olio ed azionare l’impastatrice oppure impastate a mano. Formate una palla che andrete a riporre in frigo per un’oretta coprendola con pellicola trasparente.

Prendete adesso il porro, rosolatelo in padella unitevi gli asparagi a tocchetti fate ben stufare poi aggiungete il brodo vegetale, il timo e continuate fino a cottura ultimata. Lasciate intiepidire poi frullate con il mixer ad immersione.

Prendete la pancetta tesa e rosolatela a fuoco vivace fino a renderla croccante. Scottate adesso i pomodori in acqua calda, togliete loro la buccia ed i semi, ricavatene tante listarelle e mettete da parte.

Procediamo adesso alla formatura degli spaghetti. Stendete la pasta con il matterello oppure con la macchinetta sfogliatrice, ricavatene tante strisce non molto grandi e non sottili (se utilizzate la macchinetta passate un piccolo quantitativo di pasta prima alla tacca n. 1 poi al n.2. adagiate le strisce di pasta sull’apposito attrezzo detto Chitarra e passatevi sopra il matterello, ne ricaverete gli spaghetti che metterete sullo “stendino” oppure ben distanziati ed infarinati su di un vassoio coperto di carta forno.

Fate bollire l’acqua salata ed immergetevi per pochi istanti gli spaghetti, ripassateli in padella con un filo d’olio la pancetta croccante ed i filetti di pomodoro unite qualche oliva adagiateli poi sul piatto da portata sul cui fondo avrete messo la crema di asparagi.

Buon appetito!

 

 

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Primi