Per Diletto e per Passione

Riso freddo popone e Speck

Tempo di realizzazione   20'

Riso freddo popone e speck

Al riso freddo ho sempre associato il misto di sottoli prosciutto cotto olive uova sode e…maionese, quel quasi intruglio che mischiato ad un po’ di riso, spesso trapassato di cottura,  troneggiava nei buffet anni settanta e che a me non ha mai fatto impazzire. Trovo pero’ che in determinate occasioni il preparare una bella ciotola di pasta o riso freddo può essere d’aiuto , per esempio quando andiamo al mare e torniamo a casa accaldati ed affamati pronti per mettere i piedi sotto al tavolo, oppure quando torniamo tardi la sera e..se c’e’ qualcosa in frigo di pronto ci fa certo molto piacere oppure  quando abbiamo ospiti.

Ecco perche’ ho cercato un riso freddo che potesse coniugare diverse esigenze e che mi potesse piacere, poco calorico, anzi salutare e anche piatto unico.

Ho scelto poponi a fascetta (*)comprati da Ivano, lo stesso fruttivendolo di sempre, che sono  prodotti da un’ azienda che ne rende nota la tracciabilita’ numerati uno ad uno con timbro impresso sulla buccia la cui qualità e’ indiscussa…Questa versione con il popone ( si..in Toscana non si chiama melone!!) e’ abbinata allo speck ma volendo anche al prosciutto Toscano ed a croccanti tocchetti di sedano.

 

Preparatelo il giorno prima del suo utilizzo e mantenetelo in frigo. E’ molto scenografico se servito nelle mezze cavita’ del popone svuotato della sua polpa oppure semplicemente in una ciotola  ..leggete come ho fatto io…..

Categoria Primi

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   4 persone

Riso Carnaroli

200 gr

Poponi piccoli (*)

2

Speck tagliato sottile

150 gr

Sedano

un cuore

Olio extravergine sale e pepe

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Riso freddo popone e speck…

Per questo Riso freddo popone e speck, procedete cosi,

Portate ad ebollizione l’acqua salata, prendete il riso e tostatelo senza olio in una padella antiaderente, in questo modo il riso perde l’umidità e rimarrà poi al dente in cottura.

Versatelo adesso nell’acqua e fatelo cuocere secondo le indicazioni della confezione avendo l’accortezza di lasciarlo pero’ al dente. Una volta cotto, scolatelo, passatelo sotto l’acqua fredda unite un cucchiaio d’olio, sgranatelo con una forchetta e tenetelo da parte.

Prendete adesso lo speck tagliatelo a piccoli pezzettini e passatelo in una padella antiaderente facendolo diventare croccante, toglietelo dalla padella e tenete anch’esso da parte.

Tagliate ora a piccoli tocchetti il cuore del sedano.

Prendete i due poponi divideteli a meta’ e privateli dei semi. utilizzando l’apposito scavino, ricavate tante palline dalla loro polpa. Ripulite bene i mezzi poponi e metteteli a testa in giu’ facendo perdere loro il liquido in eccesso.

Mischiate adesso insieme, il riso il sedano il prosciutto e le palline di melone condite con sale pepe ed olio e riempite i mezzi meloni oppure ponete in una larga ciotola il riso cosi ottenuto

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Primi