Per Diletto e per Passione

Piadina sfogliata

Tempo di realizzazione   15'

Piadina sfogliata

E’ disarmante per me aprire la dispensa ed accorgermi che non c’e’ pane,  il rifiuto di acquistarne un po’ mi porta frequentemente a rimanere senza quello fatto in casa, ma niente paura c’e’ sempre la soluzione dell’ultim’ora, vabbe’ faro’ una piadina mi son detta!!!! Ed …è proprio  qui che dovremmo soffermarci o per meglio dire proprio fermarci, poiche’ le piadine o piade, (dal loro diminutivo) sono  a mio avviso il vero cibo da strada che rappresenta un po’ tutto il nostro paese. Dalla romagnola alla marchigiana dalla semplice alla sfogliata, non finiremmo mai di addentare quel disco croccante che puo’ racchiudere tutto cio’ che e’ dettato dalla nostra fantasia . La morte sua e’ la cottura  su testi in ghisa ben caldi ma si possono ottenere ottimi risultati anche utilizzando  padelle antiaderenti.  Io ho la fortuna di possedere un testo in ghisa regalatomi da  una mia amica carissima che da Firenze,  molti anni orsono si e’ trasferita per amore a Riccione, dove testi e piadine certo non mancano….

Oggi quindi  ho scelto di preparare per cena la piadina , quella sfogliata,  si perche’ secondo me e’ piu’ croccante, la si puo’ aprire a meta’ facilmente per dar spazio a farciture idilliache!!

Proovatele anche voi!! E….per aiutarvi nell’ esecuzione ho inserito alcune foto, seguitele passo passo insieme alla ricetta riuscirete a fare delle piadine buonissime!!

 

Categoria Lievitati

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   4 persone

Farina 0 W180

500 g

Lardo ( oppure olio evo)

50 g

Sale

qb

Bicarbonato di sodio

5 g

Latte

250 g

Acqua

qb

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Piadina sfogliata

mettete in planetaria la farina con il latte  aggiungere il bicarbonato ed il sale, unire il lardo a piccoli pezzettini ( oppure l’olio a filo) continuate ad impastare ed aggiungere acqua al bisogno. Impastare bene fino a formare un composto liscio, copritelo con una ciotola e fate riposare per un quarto d’ora. Dividete adesso l’impasto in palline di ugual peso, copritele con pellicola trasparente e fatele riposare per un’ora. Stendete ogni pallina pennellatevi un leggero strato di lardo sciolto ( o di olio) avvolgetele una ad una formando come dei bastoncini poi  arrotolateli su se stessi quasi a formare delle chiocciole che farete riposare per circa 30 minuti.  Appiattitele adesso con il palmo di una mano e stendetele nuovamente con il matterello formando la classica forma rotonda. Riscaldate l’apposita padella in ghisa o se non la si possiede, andra’ benissimo una padella antiaderente, adagiatevi una alla volta le piadine e cuocetele per un paio di minuti per parte . Avrete così ottenuto delle buonissime piadine fragranti pronte per essere farcite.

Volendole conservare tenetele chiuse in un sacchetto per alimenti, saranno ottime fino a due tre giorni.

Se invece desiderate congelarle, attendete che siano ben fredde, avvolgetele una ad una con pellicola trasparente e ponete nel congelatore.

Per aiutarvi a capire meglio la modalita’ di realizzazione, ho fatto alcune foto man mano che le realizzavo.

Buon appetito!

 

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Lievitati