Per Diletto e per Passione

Pasticciotti Salentini

Tempo di realizzazione   60'

Pasticciotti Salentini

un fine settimana da sola, i figli crescono si sa, ed hanno la loro vita,  com’è giusto che sia , io e Massimo invece abbiamo da sempre apprezzato il fatto di poter coltivare ognuno i proprio hobby con quel pizzico di liberta’ che sicuramente giova anche alla coppia.  Io penso  che avere un marito felice a fianco dipende dall’avere una moglie sorridente e viceversa. Inutili sono le negazioni da ambo le parti quando poi si ricevono immancabilmente in regalo solo musi lunghi. Se non fosse stato cosi’ tra di noi io non sarei qui, entusiasta a scrivere e provare ricette per il  mio sito di cucina e non potrei godere delle mille attivita’ che contornano questa mia passione, mentre la mia dolce meta’  probabilmente avrebbe una lista di valori sballati negli esami del sangue dovuti alla sedentarieta’ , visto che le sue uscite sono tutte improntate in chilometri di bicicletta!…e come dice lui…”io vado in bici per mangiare le cose che mi fa la Francy” …

Detto questo,  nella solitudine che apprezzo molto,  riesco a sognare anche ad occhi aperti, penso volentieri al futuro ma riesco  a ricordare anche i bei momenti passati. Passeggiando in una fiera paesana mi sono imbattuta (..che strano!..) in un banco di forme per dolci e mi e’ caduto lo sguardo su alcuni piccoli stampini in alluminio dalla forma ovoidale..un flash e mi sono ritrovata in Puglia in una pasticceria Salentina dove in una  una mattina di qualche anno indietro,  ho fatto colazione insieme alla mia famiglia e ad alcuni amici. Era la fine della nostra vacanza e ricordo perfettamente questo banco ricolmo di leccornie e questi piccoli scrigni ripieni di crema che mi furono proposti e che assolutamente dovevo assaggiare poiche’ facenti  parte  della tradizione dolciaria pugliese.

Ora secondo voi, dopo aver acquistato questi dodici stampini, approfittando di qualche ora ti tempo tutto per me, cosa avro’ fatto?? Mi sono messa all’opera e ne sono venuti fuori questi stupendi dolcetti che vi invito a provare. Se non avete gli stampini “ovoidali” come ho trovato io, provate a farli  in quelli da tartellette ed il risultato sara’ sicuramente ottimo.

Ah dimenticavo!!…se concedete liberta’ ne riceverete altrettanta, e la vostra vita avra’ un valore aggiunto!

 

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   12 persone

Per la frolla:

Farina debole

500 g

Zucchero a velo

140 g

Tuorli

3

Uova intere

1

Burro di qualita'

250 g

scorza di un limone grattugiato

Lievito chimico per dolci

12 g

Per la Crema:

Latte

500 ml

Zucchero

125 g

Farina

50 g

Tuorli

2

Uova intere

1

Semi di una bacca di vaniglia

Scorza di un limone

Per spennellare:

uovo intero sbattuto

1

Elemento aggiuntivo : amarene facoltative

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Pasticciotti Salentini

Per questi Pasticciotti Salentini procedete così:

Fate la frolla unendo tutti gli ingredienti in planetaria a media velocita’ fino ad ottenere un composto omogeneo, coprite con pellicola e mettete a riposare in frigo.

Nel frattempo preparate la crema: Mettete il latte a bollire con la scorza del limone e la vaniglia, una volta raggiunto il bollore spengetelo;  in una ciotola miscelate la farina con lo zuchero  e tenete da parte. In una seconda ciotola sbattete leggermente le uova poi unitevi la miscela di farina e zucchero e mischiate fino ad ottenere un composto omogeneo. Prendete un romaiolo di latte caldo e unitelo al composto di uova zucchero e farina, mischiate con una frusta.  versate adesso il composto di uova nel latte riaccendete il fuoco e mischiando con un mestolo di legno attendete che la crema si addensi raggiungendo la consistenza desiderata; togliete la scorza di limone , trasferitela  la crema in una sacca da pasticceria e fate freddare  velocemente,  (io l’ho immersa in acqua e ghiaccio).

Riprendete la frolla dal frigo e stendetela ad uno spessore di circa 4 mm ,  ricavandone 24 dischi di ugual misura grandi a sufficienza per le formine che utilizzerete. Rivestite con docici di esse gli stampini lasciando debordare un po’ la pasta, in ognuna inserite la crema fino quasi al bordo (mettetevi al centro due amarene se vi aggrada), con i rimanenti dischi coprite ogni stampino tagliando ai bordi la pasta frolla in esubero e facendo pressione con le dita per saldare la frolla superiore a quella inferiore. Pennellate con l’uovo sbattuto e infornate a 200 gradi per circa 10 minuti.

Sfornate e fate freddare prima di togliere i Pasticciotti dagli stampini.

Buon appetito!

 

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci