Per Diletto e per Passione

La minestra di pane …quella di casa mia

Tempo di realizzazione   180'

Questa è la minestra di pane della mia famiglia, quella che faceva la nonna, la mamma e le zie..quella che piu’ mi ricorda la mia infanzia, quando il farla era  un rito….,come adesso d’altronde! Quando la si prepara non si pensa mai solo per noi , ma si preparano tanti “coccini”  per far felici figli nipoti cugini. In Toscana ognuno ha la sua tradizione da rispettare, chi inserisce una verdura anziché un’altra, mai una ricetta identica  ma tutte ugualmente  squisite È’ un piatto tipicamente invernale, perche’ molto calorica, ma a casa nostra la si prepara anche nei buffet  per festeggiare compleanni, battesimi e quant’altro siano essi in estate o in inverno…tanto viene sempre ripulita la pentola….

Noi la apprezziamo molto di più’ se mangiata nei giorni seguenti la sua preparazione quando si trasforma per magia in “ribollita” perché’ appunto la si rimette sul fuoco con aggiunta di olio e il tutto si amalgama a crema…non si descrive più’ a parole, ma solo se là si assaggia!

Categoria Primi

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   8 persone

Cavolo verza

1/2

Fagioli già' cotti

1 kg

Sedano

1

Porro

1

Cipolla

1

Carote

3

Zucchine

3

Pisellini (a piacere solo se freschi)

250 gr

Basilico

1 mazzetto

Concentrato di pomodoro

1 tubetto

sale pepe

Qb

Olio

100 ml

Pane raffermo meglio se cotto a legna

500 gr

Timo

Un mazzetto

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

noi la minestra di pane la facciamo cosi

lavare tutte le verdure accuratamente e tagliarle tutte a pezzettini mantenendole separate.

soffriggere il porro e la cipolla ed aggiungere 600 grammi di fagioli  insieme al concentrato di pomodoro diluito in acqua . Scaldare a parte una pentola d’acqua che unirete pian piano mentre aggiungete le verdure in cottura. Unite le carote il sedano ed il cavolo e fate cuocere aggiungendo l’acqua calda. Unire poi i piselli, le zucchine il basilico  sale e pepe un mazzetto legato di timo. Far cuocere tutto per un’ora , aggiungere i rimane ti 400 gr di fagioli tenuti da parte . Unire acqua se necessita e cuocere facendo sobbollire il tutto per altrettanto tempo.

Fate a fettine molto sottili il pane, prendere una capiente ciotola mettervi sul fondo un romaiolo  di minestra adagiarvi sopra il pane a fettine , poi la minestra e via via a strati fino a terminare  gli ingredienti.  Lasciate riposare fino a che il liquido non avrà’ incorporato il pane rendendolo una zuppa.

Se la mangiate al momento servitela nei piatti con una abbondante “C”d’olio se la mangiate il giorno seguente…”ribollitela”… Rimettetela quindi in pentola e rimestatela con aggiunta di olio….sarà’ una goduria!,

 

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Primi