Per Diletto e per Passione

Gofri salati Piemontesi

Tempo di realizzazione   60'

Gofri salati Piemontesi

ora cibo da strada fu un tempo una valida alternativa al pane quando nelle gelide e nevose giornate d’inverno nei piccoli paesi delle Alpi Piemontesi non si potevano raggiungere i forni “comuni” e non potendo uscire di casa le massaie si arrangiavano come meglio potevano, mischiando acqua e farina ottenevano una pastella piuttosto densa che veniva cotta in appositi ferri che venivano preventivamente  ben scaldati sulle stufe a legna.

Le origini dei Gofri sono sicuramente del Nord Europa, nascono in Belgio ma la loro diffusione si e’ poi allargata al Regno Unito, in Germania Olanda Scandinavia..fino ad arrivare nel Nord d’Italia.

Oggi e’ piu’ facile trovare i Gofri in versione dolce accompagnati da panna, sciroppo d’acero cioccolato e spolverizzati zucchero a velo.

Questa versione  e’ senza aggiunta di zucchero e quindi ben si accompagna a salumi e formaggi per una piacevole merenda o come un antipasto goloso. Farciteli a piacere ed accompagnateli con insalate, serviteli caldi o al limite se vi avanzano scaldateli in forno….freddi non ve li consiglio.

 

Categoria Antipasti

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   8 persone

Farina

800 g

Acqua

1 lt

Lievito di birra fresco

25 g

sale

un pizzico

Affettati e formaggi a piacere

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Gofri salati Piemontesi

In una ciotola mettete l’acqua e scioglietevi  il lievito  unitevi pian piano la farina fino a formare una pastella densa, aggiungete poi un pizzico di sale . Sigillate la ciotola con pellicola trasparente e fate lievitare per un’ora. Se utilizzate abitualmente il lievito madre potete tranquillamente sostituirlo al lievito di birra unendone 50 grammi (debitamente rinfrescato) ma la lievitazione del composto si allungherà’ inevitabilmente fino a circa tre ore.

Una volta trascorso il tempo della lievitazione scaldate bene una Goffriera  ( apparecchio elettrico apposito) oppure utilizzate i ferri idonei per questa preparazione scaldandoli bene sul fornello; a questo punto ponetevi sopra del composto, quanto basta per coprire uniformemente la goffriera, che andrete a chiudere per qualche minuto fino a che non si sara’ formata una cialda ben cotta , la Gofre .

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Antipasti