Per Diletto e per Passione

Biancomangiare

Tempo di realizzazione   30'

Biancomangiare,

Entro in casa e guardo i miei libri di cucina, penso che e’ arrivato il momento di sperimentare il caramello decorativo. Sono sicura che la prima volta non ci riusciro’ ed infatti e’ andata cosi’, provo una seconda volta e va gia’ meglio, non contenta per la terza volta ne rimango soddisfatta.  Si certo, ma cosa ne faccio del caramello?? Dovro’ pur fare  un dolcetto che ben si possa  accompagnare! Trovato , deciso!! Faccio il biancomangiare! Un dolce antico che proviene presumibilmente dai paesi arabi e diffuso maggiormente al sud d’Italia ma  non solo. Bianco per la composizione dei suoi ingredienti, latte e panna. Diverse sono le  sue varianti,  al limone,  con  cannella, al miele… la versione siciliana, in particolar modo di Modica prevede il latte di mandorle. Questa che ho preparato e’ un delicata e veloce realizzazione  , con l’aggiunta dello sciroppo di mandorle, facilmente reperibile anche nella grande distribuzione.

Presto fatto! Presto mangiato!….Provate e …mangiate anche voi!!

 

Categoria Dolci

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   8 persone

Panna

250 g

Llatte intero

350 g

Sciroppo di mandorle

150 g

Colla di pesce

15 g

Caramello e decorazione:

Zucchero semolato

250 g

Glucosio

50 g

Mandorle tritate grossolanamente

150 g

Zucchero semolato

30 g

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Biancomangiare,

Per realizzare il biancomangiare procedete cosi:

Scaldate in un pentolino il latte con lo sciroppo di mandorle senza portare ad ebollizione. Spengete la fiamma ed unitevi la colla di pesce ben strizzata, che pcedentemente avrete messo in bagno  ad ammorbidire in acqua fredda. Rimestare bene, passare ad un colino e fate  raffreddare in frogorifero fino a che il composto non iniziera’ a diventare quasi una gelatina non del tutto addensata. A questo punto prendete la panna, montatela ed unitela al composto rimestando bene dal basso verso l’alto. Trasferite la crema ottenuta negli stampini monoporzione o in uno stampo unico e grande. Ponete in frigo a raffreddare almento due o tre ore.

Preparate adesso il caramello: in una padella mettete lo zucchero ed il glucosio, accendete la fiamma e senza toccare lo zucchero attendete che diventi bruno e che sia sciolto . Trasferite lo zucchero su un foglio di carta da forno o su un piano di marmo , distendetelo in strisce, piu’ o meno larghe,  attendete che sia tiepido poi alzate un lembo e date la forma che volete, con attenzione perche’ lo zucchero raffreddandosi velocemente si rompara’ facilmente.

Tritate grossolanamente le mandorle e mettetele su una teglia ricoperta di carta forno mischiatevi lo zucchero semolato e mettetele in forno a tostare a 170 grafi per circa 10/15 minuti, giusto il tempo per far prendere colore.

Sformate il biancomangiare aiutandovi immergendo per qualche secondo gli stampini in acqua calda , capovolgeteli sui piatti da portata decorate con il caramello e le mandorle tostate.

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Dolci