Per Diletto e per Passione

Baccalà alla pizzaiola

Tempo di realizzazione   25'

Baccalà alla pizzaiola

una ricetta di Antonino Cannavacciuolo con qualche variante….semplice e deliziosa.

Adoro il baccala’ e questo e’ un modo per gustarlo nella sua leggerezza. La sua cottura semplice, in acqua aromatizzata gli dona un sapore unico.

Se acquistate il baccalà salato sara’ molto più’ conveniente del comprarlo già’ ammollato. Serve solo qualche accortezza, mettetelo in bagno quattro giorni prima del suo utilizzo e cambiate la sua acqua per due o tre volte al giorno fino ad avere un risultato perfetto. In inverno potete metterlo sul vostro terrazzo ben sigillato in un contenitore ermetico e coperto dall’acqua  mentre in estate in frigorifero sempre in un contenitore  . Io cambio l’acqua due volte al giorno, prima di andare in ufficio e la sera prima di andare a letto…e il gioco e’ fatto…

Categoria Secondi

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   4 persone

Baccala' ammollato

400 g

Pomodori datteri maturi

300 g

Cipollotto

1

Aglio

3 spicchi

Capperi dissalati

20

Origano essiccato

qb

sale fino

qb

olio evo

basilico fresco

1 mazzetto

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

Baccalà alla pizzaiola

Prendete i pomodorini e tagliateli a fettine, conditeli con sale olio basilico fresco, un pizzico di origano essiccato, olio evo e aglio e una parte di cipollato, lasciateli marinare facendoli riposare per tre ore poi passateli al setaccio per ottenere una salsa di pomodoro omogenea.  In una casseruola versate un dito di acqua unite foglie di basilico origano aglio sale e cipollato con un po’ di olio, fate sobbollire il tutto e mettetevi il baccalà’ ben strizzato cuocetelo per circa cinque minuti coperto.

Impiattate cosi:

in una fondina accomodate la salsa di pomodoro a temperatura ambiente ed appoggiatevi il baccala’ sopra, condite con olio origano due foglie di basilico fresche ed i capperi sciacquati sotto l’acqua corrente e tritati a coltello.

Buon appetito.

La ricetta originale prevede di unire al piatto anche olive nere essiccate tritate finemente, che io non avevo in casa ed ho sostituito con capperi..in cucina la fantasia non può’ mancare anche se si replicano ricette famose….

 

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Secondi