Per Diletto e per Passione

Arista porchettata della mamma

Tempo di realizzazione   20 più 60 di cottura'

L’arista porchettata della mamma, ma che in realta’ e’ una ricetta di Nonna Leontina…..il piatto della domenica che ho tanto amato e che amo tutt’ora. Quello che ci riuniva , quello che …non ne rimaneva neppure una fettina alla fine del pranzo.

Questo taglio di carne lo preparo in molti modi diversi  ma questo e’ quello che mi soddisfa di piu’. I sapori della nostra Toscana, il rosmarino e la salvia  che insieme all’aglio donano a questa pietanza  profumi indescrivibili. Per chi ama le cose semplici e per chi dice di essere alle prime armi in cucina e per tutti coloro che non amano star molto ai fornelli, questa e’ la ricetta giusta….anche se richiede molto amore, come quello che ci metteva la mia mamma.

 

Categoria Secondi

Grado di difficoltà Facile

INGREDIENTI   6 persone

Arista di maiale

800 gr

Salvia

un mazzetto

Rosmarino

un mazzetto

Aglio

tre spicchi

sale e pepe

qb

olio

due cucchiai

http://www.aifb.it/
 

NEWSLETTER

Per iscrivierti alla newsletter di Pane Zucchero ti basta inserire la tua e-mail nel campo sottostante e cliccare su ISCRIVITI!


PREPARAZIONE

L’arista porchettata della mamma, io la preparo sempre il giorno prima cosi’ da farla insaporire ma va bene lo stesso se  la preparate al momento.

Tritare molto finemente l’aglio gli aghi di rosmarino e salvia utilizzando un coltello, le lame dei robot ossidano il trito ottenuto facendolo diventare scuro. Unire il trito al sale ed al pepe e massaggiare la carne che avrete legato. Mettetela  in una pirofila aggiungendo l’olio,  infornate  a 180 gradi per circa un’ora con il forno ventilato. Se avete un termometro per alimenti, misurate la carne al cuore sara’ perfetta quando avra’ raggiunto i 58 gradi, in ogni caso più o meno dopo un’oretta di cottura. Togliete la carne dal forno e copritela con un foglio di carta di alluminio in modo che non si asciughi e rimanga bella morbida.

 

 

STAMPA RICETTA
ALTRE RICETTE DELLA CATEGORIA Secondi